domenica 29 marzo 2020

Coronabond e pesci in barile




Io mi sono meravigliato molto del rilancio di Conte e Gualtieri, dopo aver ottenuto la sospensione delle regole UE (maggiore deficit e maggiore debito).
Ancor più per i coronabond al posto del MES. Evidentemente sono stati influenzati dal coro unanime di richieste in tal senso.
Non si possono chiedere i soldi all’Olanda e alla Germania, attraverso i Coronabond o gli EuroUnionBond,[1] se non si prendono prima ai ricchi (sostantivo) italiani (aggettivo).
Gli Olandesi e i Tedeschi ce lo dicono da 10 anni. La ricchezza procapite delle famiglie italiane, peraltro, è superiore a quella tedesca.[2] Le loro opinioni pubbliche, educate al disprezzo dei meridionali furbi e spendaccioni, non lo sopporterebbero. 
I soldi senza condizionalità non ce li daranno mai e non metteranno mai in comune il debito se prima non ridurremo significativamente il nostro elevato debito pubblico attingendo dalla nostra elevatissima ricchezza privata. 
Il PdC Conte e il ministro dell’Economia Gualtieri non facciano i pesci in barile, scaricando il ministro per il Sud Provenzano,[3] che ha proposto una revisione in senso progressivo dell’imposizione fiscale: “Chi ha di più deve dare di più”. Lo dice anche la Costituzione.[4]
“Lo spettro della patrimoniale”?! Espressione incredibile scritta da un giornalista probabilmente sottopagato e precario.
Questa è la conseguenza di una narrazione falsa propalata dai ricchi e dai neo-liberisti. I neo-liberisti, servi dei ricchi, devono tacere. Non sono capaci di vergognarsi, ma almeno devono tacere.[5]
L’imposta patrimoniale sui ricchi (nella proposta della CGIL la franchigia è di 800 mila €),[6] per colpa dei loro agit-prop e dei milioni di poveri autolesionisti, che sono i primi a difendere gli interessi dei ricchi, è diventata un tabù, che ora spero sarà spazzato via dal coronavirus.
L’imposta patrimoniale sui ricchi è anche condizione necessaria per “discutere” ad armi pari con gli arroganti ed egoisti Europei del Nord,[7] che vogliono solo i vantaggi dell’attuale assetto monco UE/Euro.

____________________________

Note

[1] Che cosa mi attendo nel 2015
[2] Istat-Bankitalia: "Cresce la ricchezza delle famiglie italiane, superata la Germania"
[3] Intervista Coronavirus
Giuseppe Provenzano: "Bisogna agire subito, è a rischio la tenuta democratica. Il reddito di cittadinanza va esteso"
27 MARZO 2020
Il ministro per il Sud: "Serve una riforma fiscale: chi ha di più deve dare di più. La patrimoniale? Sono tante le formule per una tassazione davvero progressiva"
DI GOFFREDO DE MARCHIS
[4] Articolo 53
Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.
Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.
[5] La religione neo-liberista
[6] Dossier Imposta Patrimoniale
[7] La supposta superiorità e l’arroganza degli Europei del Centro-Nord
Lettera a Regina Krieger e Frank Wiebe di Handelsblatt sui pregiudizi verso l’Italia, sull’ignoranza dei dati e sui furbi stupidi o intelligenti


Nessun commento:

Posta un commento