mercoledì 31 agosto 2016

Rio2016, Tamberi, Pellegrini, Del Core e il caso Schwazer


Pubblico con un certo ritardo questo mio post, ma lo faccio volentieri per segnalare il caso di Alex Schwazer,[*] il campione di marcia altoatesino, medaglia d’oro della 50 Km alle Olimpiadi di Pechino 2008, squalificato per doping una prima volta nel 2012, condanna acclarata dall'ammissione dello stesso atleta, che per quello ha subito e già scontato una squalifica di 3 anni e 9 mesi; risqualificato nel 2016 per un unico episodio molto controverso di supposto doping che sarebbe avvenuto nel gennaio dello stesso anno, sul quale raccomando di guardare la video-inchiesta e l’articolo di Repubblica. Come conferma l’articolo collegato, ci saranno sicuramente degli sviluppi in sede giudiziaria.


RIO2016: TAMBERI, PELLEGRINI, DEL CORE VINCONO LE OLIMPIADI DELLE PAROLE A CASO
19 agosto 2016


Premesso che sono all’estero e non ho la tv, sono abbastanza d’accordo, in particolare per Gianmarco Tamberi (soprattutto sulla seconda sua dichiarazione su Schwazer), ma con due aggiunte fondamentali:
la prima, che gli atleti maggiormente in vista sono dei ragazzi, spesso un po’ mammoni e permeati di cultura cattolica nazionale incline alla colpevolizzazione, e quindi ipersensibili e insofferenti alle critiche;
la seconda, che i giornalisti italiani, in particolare quelli del calcio (che poi evidentemente hanno fatto scuola, v. Lettera a Fabrizio Bocca di la Repubblica http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2814153.html oppure, se in avaria, http://vincesko.blogspot.com/2015/07/lettera-fabrizio-bocca-di-la-repubblica.html), sono spesso incompetenti, spietati e disfattisti del giorno dopo, quando si perde, difetto che mi sembra molto italiano; clamoroso l’esempio recentissimo del titolo spietato dei giornali dopo la sconfitta in finale olimpica del duo di beach volley: “KO dell’Italia”. E, invece, nessuno è perfetto.
Peraltro, neppure l’Autore dell’articolo...
Citazione1: “il bronzo se l’aggiudica il capitano della nazionale di pallavolo femminile Antonella del Core”. Perché non ‘capitana’? http://www.treccani.it/vocabolario/capitana/.
Citazione2: “le subordinate le devi murare dal gran che sono”. ?!
Citazione3: “che per inciso, non fu molto patriottica”. O manca la virgola prima di ‘per inciso’ o è di troppo quella dopo ‘inciso’ http://www.manuscritto.it/punteggiatura.html, http://www.treccani.it/enciclopedia/casi-dubbi-nella-prontuario-punteggiatura_(Enciclopedia-dell’Italiano)/.
Citazione4: “che la portò diciassettenne, alla ribalta”. O manca la virgola prima di ‘diciassettenne’ o è di troppo quella dopo ‘diciassettenne’.
Citazione5: “acquistare visibilità più che per i suoi allori, per gli strali moralistici contro Alex Schwazer”. Manca la virgola dopo ‘visibilità’.
Citazione6: “Greg che forse lo vedeva dal vivo per la prima volta, sfodera un sorriso di circostanza”. Manca la virgola dopo ‘Greg’.

Post Scriptum
Per seconda dichiarazione di Gianmarco Tamberi intendevo quella rilasciata a Rio de Janeiro sull’accusa a Schwazer di doping del 2016 (la supposta positività di Alex Schwazer al controllo antidoping dell'1.1.2016). Questo servizio di Repubblica (che merita, a mio avviso, una lode) sembra dimostrare che si è trattato di una macchinazione ai danni di Alex Schwazer. Secondo me ci sono tutti gli elementi - irregolarità formali e sostanziali, illogicità dell'atto - per pensarlo.


Articolo collegato:

Schwazer, Nas sequestrano test volontari. ''Nessun valore fuori dalla norma''
I Carabinieri hanno prelevato all'ospedale San Giovanni gli esami effettuati durante il periodo in cui il marciatore si è allenato a Roma
di EUGENIO CAPODACQUA
26 agosto 2016


**********




Nessun commento:

Posta un commento