lunedì 8 gennaio 2018

Lettera al direttore de LINKIESTA, Francesco Cancellato, su sue notizie false su Elsa Fornero



Pubblico la lettera che ho inviato tre giorni fa al direttore del giornale on-line LINKIESTA, Francesco Cancellato, dopo aver letto un suo articolo pieno di notizie false o fake news o bufale su Elsa Fornero e il governo Monti, oggetto negli ultimi mesi di varie mie email di controinformazione inviate anche a LINKIESTA. Come strumento di pressione, l’ho inviata per conoscenza ai presidenti di Senato e Camera, ai principali parlamentari e a tutti i media.

Notizie false o fake news o bufale in un articolo de L'Inkiesta su Elsa Fornero
Da: v
5/1/2018 14:42

ALLA C.A. DEL DIRETTORE FRANCESCO CANCELLATO
Egr. Direttore Cancellato,
In riferimento al Suo articolo “Evviva Elsa Fornero, gigante di dignità tra i nani e i pavidi della politica” , che ho appena letto, linkato da Gli Stati Generali (http://www.glistatigenerali.com/macroeconomia_previdenza/quello-che-fornero-non-ha-fatto/), mi permetto di osservare che Lei è un instancabile propalatore di notizie false o fake news o BUFALE.
1.     Elsa Fornero – Lei, Direttore Cancellato, lo sa, o almeno lo dovrebbe sapere, poiché gliel’ho scritto e dimostrato, sulla base di dati e di prove documentali inoppugnabili, più volte[*] – è una coraggiosa millantatrice (gliel’ho anche scritto direttamente, proprio dopo aver letto una sua intervista a Linkiesta: Lettera alla Professoressa Elsa Fornero su pensioni e manovre correttive http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2851776.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2016/11/lettera-alla-professoressa-elsa-fornero.html.
2.     Lei è ostinato, quasi quanto la coraggiosa millantatrice Elsa Fornero. E la commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager una ignorante dei dati (come quasi 60 milioni di Italiani, anche per colpa di voi giornalisti). Sulla base dei dati, Monti – con 63 mld cumulati - non ha salvato quasi un bel niente. Quando è arrivato, lo aveva già fatto Berlusconi – con 267 mld cumulati -, in maniera scandalosamente iniqua e perciò ancor più recessiva, anche perché vi è stato costretto dalla Commissione Europea e dalla BCE.[iv] Mi scusi, anche un bambino capisce che 267 è più del quadruplo di 63.
3.     Il numero degli esodati è noto. Esso, come dichiarò la professoressa Elsa Fornero a “In mezz’ora”, fu prima sottostimato (la prima salvaguardia riguardò 65.000 persone) e poi, come riportato da varie fonti (tra cui i Deputati PD e l'On. Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera), sovrastimato dalla burocrazia di RGS e INPS, che, nell'arco di 6 anni e su 8 salvaguardie, «ridetermina il numero massimo degli esodati a 153.389 soggetti», contro una stima iniziale di 389.200, cioè a meno della metà della stima iniziale.
4.     L’Ufficio Parlamentare di Bilancio, che Lei cita, è uno dei propalatori (presumo in buonafede) di notizie false o fake news o BUFALE sulle pensioni, assieme all’ISTAT, all’EUROSTAT ed a sette esperti: Giuliano Cazzola, Oscar Giannino, Tito Boeri, Pietro Garibaldi, Pietro Ichino, Cesare Damiano e Maurizio Sacconi (tutti, tranne EUROSTAT ma provvederò, tra i destinatari delle mie email).[iii]
5.     Per gli insulti e le minacce (in particolare dal bugiardo Matteo Salvini, che votò la riforma delle pensioni SACCONI e anche lui tra i destinatari di una mia lettera e delle mie email), deve prendersela soprattutto con se stessa, sia per essersi appropriata di norme SACCONI, sia per non ammettere ancora oggi il plagio e rinviare al suo vero autore: SACCONI!
Nella speranza di vincere finalmente la Sua ostinazione colpevole, propalatrice di notizie false o fake news o BUFALE, Le reinvio (li ho già inviati sia a Linkiesta francesco.cancellato@linkiesta.it che a Elsa Fornero elsa.fornero@unito.it, a tutti i media e ad altre centinaia di destinatari):
(i) Pensioni: notizie false (fake news)
(ii) Tre casi di DISINFORMAZIONE generale tra i più macroscopici della storia italiana
(iii) Pensioni, la congiura del silenzio di sette noti esperti di previdenza contro Elsa Fornero
(iv) L'assassinio della verità, chi ha davvero messo le mani nelle tasche degli Italiani e causato la grande recessione
http://vincesko.blogspot.com/2018/01/lassassinio-della-verita-chi-ha-davvero.html
Cordiali saluti,
V.

PS: Anche il Sen. Prof. Mario Monti è un millantatore (il primo post è del 2012).


**********




Nessun commento:

Posta un commento