martedì 24 marzo 2015

Lettera a Oscar Giannino


Pensioni
http://webmail-static.iol.it/cp/images/default/en/uikit/img_transparent.gif
Da:
vhttp://webmail-static.iol.it/cp/images/default/en/uikit/img_transparent.gif
19 mar 2015 - 15:15
http://webmail-static.iol.it/cp/images/default/en/uikit/img_transparent.gif
A:
<oscar.giannino@brunoleoni.it>

Egr. Dott. Giannino,
Poiché mi viene censurato* - o non riesco a pubblicare - il mio commento in calce all’articolo riportato in fondo (che ho letto soltanto 2 giorni fa), glielo invio via e-mail.
Avrei voluto scriverLe già 5 anni fa, al tempo del varo del DL 78/2010, la prima manovra correttiva dopo la crisi greca, la più scandalosamente iniqua, ma non riuscii a trovare il Suo indirizzo e-mail. Lo faccio ora, per “punirLa” volentieri, caro sedicente figlio di padre proletario, vendutosi ai ricchi potenti per guadagnarsi la pagnotta.
Lei, quando vuole, le cose le sa, le dica giuste.

Testo del commento
Sorprende che Oscar Giannino non sappia e/o ometta:
1. che l'innalzamento dell'età pensionabile di vecchiaia, pari (inclusa la "finestra" di 12 mesi) nel 2012 a 66 anni per tutti i lavoratori/trici dipendenti pubblici e per i lavoratori dipendenti privati, in forza, in parte, della L. 247/2007 (ministro Damiano) e soprattutto della L.122/2010 (ministro Sacconi) preceda la riforma Fornero, che ha solo adeguato gradualmente quella delle lavoratrici dipendenti private; peraltro, è stato Sacconi a introdurre – dal 2013 - anche l'adeguamento triennale all'aspettativa di vita;
2. che, perciò, le riforme Sacconi (2010 e 2011, oltre a Damiano, 2007) sono molto più corpose, immediate e recessive (finestra di 12 o 18 mesi per tutti, allungamento di 5 anni (+ finestra) dell’età di pensionamento di vecchiaia per le lavoratrici pubbliche, adeguamento triennale all’aspettativa di vita), di quella Fornero (2011) (metodo contributivo pro-rata per tutti, aumento di 1 anno delle pensioni di anzianità (ridenominate “anticipate”) e allungamento graduale dell’età di pensionamento di vecchiaia delle dipendenti private, per allinearle a tutti gli altri), i cui effetti si avranno soprattutto a partire dal 2020;
3. che l'importo di quasi 270 mld della spesa pensionistica è al lordo, oltre a un 8% circa di trattamenti assistenziali, di quasi 50 mld di imposte, che per lo Stato è una partita di giro.

RISMONTARE L’ETÀ PENSIONABILE? PERCHÉ DISSENTO DALL’ON DAMIANO (E DA MEZZO PD OLTRE ALLA CGIL)
Oscar Giannino

Cordiali saluti,
V.

PS:
Sacconi vs Fornero, qual è stato il ministro che ha riformato di più le pensioni
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2828986.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2015/05/sacconi-vs-fornero-qual-e-stato-il.html

PPS: Pubblicherò questa mia lettera e la Sua eventuale risposta nel blog di Carlo Clericetti su Repubblica, oltre che nel mio blog Vincesko.

* Poi, dopo l’email, è stato pubblicato.


Post collegati:

Lettera a Lilli Gruber (tramite il sito de La7)
oppure

Lettera all’On. Matteo Salvini
oppure


**********




Nessun commento:

Posta un commento